Vedi tutti gli Eventi

Twang Fest – First Edition

15 Apr 2016 a Magenta

Dettagli

Dove:
Twang Fest - First Edition

Twang Fest – First Edition
La prima edizione di un festival dedicato alla chitarra, e ai chitarristi, con una particolare dedizione verso il Twang, ossia il suono brillante e presente delle registrazioni degli anni 50 e 60.
Otto chitarristi, e diverse special guest, si alterneranno sul palco esterno del Peyote di Magenta (MI) per favi sentire la loro abilità musicale.
I “pickers”, ossia i chitarristi saranno:
– Al Dual, direttamente da Madrid, il chitarrista della band di Pike Cavalero e Charlie Hightone
– Osvaldo Di Dio, uno dei più giovani e talentuosi session man italiani, attualmente impegnato nel tour Battiato e Alice
– Max Zampini, storico chitarrista dei famosissimi Starliters, la western swing band italiana conosciuta in tutto il mondo
– Davide Facchini, il Chet Atkins italiano per antonomasia, spesso presente sui migliori palchi di Nashville
– Don Diego Geraci, ideatore della manifestazione e chitarrista a cavallo tra il country, il rockabilly e il western swing apprezzato ovunque
– Andrea Cesone, da Biella uno dei massimi esperti italiani di neo country
– Cris Mantello, indiavolato chitarrista rockabilly, showman navigato e profondo conoscitore del suono Gretsch
– Vittorio Giuffrida, da Milano un giovane swinger, che suona il jazz “alla vecchia”, quando anche questo genere era “twangoso”

Special Guests:
– Rockin’ Bonnie, cantante di western swing apprezzata in tutto il globo, farà da “spalla” a Max Zampini durante il loro set
– Anita Camarella, incredibile cantante, dotata di tecnica e gusto sopraffino, è solita esibirsi in duo col marito (Davide Facchini), come farà la sera del 16 aprile
– Sandro Pittari, batterista del Don Diego Trio, degli Adels, resident per tutta la serata col suo groove sempre sicuro
– Luca “Guizzo” Chiappara, giovanissimo contrabbassita italiano, membro del Don Diego Trio, esperto conoscitore dei generi affrontati in serata, nonostante la giovane età
– Francesco Balossino, uno dei più grandi esperti di vintage italiano, collezionista di strumenti Fender d’annata e talentuoso chitarrista, si unirà sul palco sfoggiando alcuni dei suoi preziosi strumenti, che saranno pure in esposizione